SistemI per l'Automazione Industriale

Con il crescere della diffusione del material handling robotizzato nei siti produttivi e nei centri di distribuzione, inizia a porsi il problema della scelta del controllo robot più adeguato alle specifiche esigenze.

I produttori di robot propongono controlli che sono integrati con i loro sistemi, ma è possibile un’alternativa, quella rappresentata dai PLC, e l’approccio PLC-based robotic control sta creando molto interesse. Infatti, come logica di fondo, se si ha esperienza con i PLC è ragionevole pensare che questa possa essere trasferita anche su un PLC-based robot, fatta salva un’indispensabile competenza su come ottenere che un robot svolga le operazioni richieste. Il pricipale vantaggio della soluzione PLC sembrerebbe essere quello per cui cade la necessità di apprendere un linguaggio di controllo proprietario, con il trainig sul campo che ne consegue. Ma non è solo questo.

Material handling robotizzato con controllo PLC

Una soluzione di material handling robot-centric si configura come un sistema complesso, con componenti e sottosistemi quali, per esempio, convogliatori di carico e scarico, pallet dispenser e unità mobili di trasferimento materiali. Questi e altri componenti sono tipicamente controllati tramite un PLC che opera da controllore di sistema cui il controller del robot deve interfacciarsi per scambio dati al fine di realizzare le richieste operazioni, e tale interfacciamento può essere, soprattutto in sistemi complessi, di non facile implementazione. Partendo da questo assunto, viene ipotizzata una Unified Control Strategy, soprattutto per sfruttare al massimo la competenza acquisita dagli addetti delle linee di packaging e palletizzazione. In sintesi, se il PLC che controlla il robot è lo stesso che controlla gli altri componenti del sistema, si eliminano le difficoltà di interfacciamento riducendo la complessità come sviluppo e integrazione, a tutto vantaggio dei costruttori di macchine: un solo controller per tutto il sistema o, se si vuole, un’unica piattaforma hardware e software. Da considerare anche che in un “PLC-based robotic control”, l’interfaccia HMI può diventare la stessa per tutto il sistema, sostituendo il classico teach pendant dei robot, esaltando un’omogeneità funzionale che evita le classiche difficoltà degli addetti ad accettare il nuovo e a inglobarlo nelle proprie competenze; inoltre, monitoraggio dati e gestione allarmi diventano disponibili sull’HMI in quando direttamente interfacciato con il controller del robot. L’omogeneità di sistema impatta anche sull’I/O che nella maggior parte dei controller robot proprietari è da dedicarsi alle comunicazioni di interfacciamento con il PLC: venendo a cadere la necessità di questa comunicazione, l’I/O verso il robot viene a configurarsi come ogni altro I/O, con la disponibilità dell’ampio range di hardware I/O e protocolli di comunicazione che è tipico dei PLC.

Maggior libertà di scelta

Le considerazioni finora sottoposte al lettore non sono certamente generalizzabili a qualsiasi ambito applicativo dei robot, soprattutto se “robot intensive” come nell’automotive, ma ben si pongono per il contesto material handling, e al riguardo va sottolineato che iniziano ad attivarsi specifiche collaborazioni tra costruttori di sistemi di controllo e automazione, e produttori di robot, per creare le condizioni opttimali per un’architettura di controllo comune PLC-Robot, che sembra molto interessare il comparto del packaging. Dato poi che i robot controller hanno un proprio linguaggio, da cui esigenze diverse di training, un’azienda tende a orientarsi sul brand di robot che le è già noto, perdendo l’occasione di una scelta ottimizzata alle esigenze del momento. L’approccio PLC-based robotic control permetterebbe invece di effettuare scelte diverse da quelle finora fatte, probabilmente più omogenee con le caratteristiche di nuove applicazioni. Non mancheranno conseguenze sui system integrator, che dovranno tener conto di questa nuova opportunità che potrebbe consentire loro di proporre la soluzione migliore, sia essa basata su controller specifico di un dato robot, o PLC-based.

Fonte: https://www.automazionenews.it/plc-e-robot/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per offrire la migliore esperienza possibile.